Home Page Pagina Indice English


Guida turistica
Pro Loco di Caulonia

Presentazione
  Guido Laganà

  Rinaldo D'Aquino

  Mappa di Caulonia
  Come raggiungerci

  Storia di Caulonia
 
   di Antonio Nicaso

Chiese
  Immacolata
  San Leo
  Matrice
  SS. Rosario
  Chiesa bizantina
  S. Maria dei Minniti
  Affresco bizantino 
  Madonna di Crochi

Monumenti e altro...
  Torre Camillari
  Castello normanno
  Via Vincenzo Niutta
  S. Ilarione

Natura
  Fiume Allaro
  Gli agrumi...
  Il mare

Le nostre tradizioni
  Caracolo

Chiesa dell'Immacolata


Chiesa dell'Immacolata

Chiesa dell'Immacolata

Chiesa dell'Immacolata

Cristo alla colonna

Anticamente dedicata alla NativitÓ (o Misericordia) la Chiesa della Immacolata, consacrata nel 1908 dal Vescovo, Monsignore Del Rio, possedeva il beneficio di Santa Maria della Misericordia e dell'Annunziata, di patronato spagnolo, poi Carafa.
Nella chiesa vi Ŕ installata l'arciconfraternita omonima e delle Anime del Purgatorio, approvata dalle autoritÓ ecclesiastiche e riconosciuta con Decreto reale di Ferdinando IV il 4 settembre 1784. L'arciconfraternita che prima era allocata nella chiesa di San Leo, possedeva molti beni, come risulta da un inventario del 1717, essendo stata arricchita dai privilegi dei Papi Pio VI, Pio VII e Leone XII. Nel 1932, a spese dei sodali, venne acquistato per il prezzo di lire ventimila, dalla ditta G. Tamburini di Crema, un magnifico organo liturgico, per il cui collaudo, presente il vescovo, mons. Chiappe, venne invitato il rinomato organista Padre Roberto Rossi, O.F.M., quello stesso che, in occasione delle fauste nozze di S.A.R. la principessa Mafalda di Savoia, fu prescelto da S.M. il Re alla esecuzione della musica di organo nella reale cappella di Racconigi, durante la cerimonia nuziale.
Nell'interno di questa chiesa di sobrio ed elegante stile barocco, che non a torto viene definita una delle pi¨ belle della provincia, viene conservata una superba statua lignea del XVII sec., raffigurante Cristo alla colonna ed una ic˛ne in marmo bianco della Vergine Immacolata del XVII secolo.
Si possono ammirare, inoltre, due altari laterali, eseguiti con marmi misti, policromi, scolpiti a mano, datati 1779, una balaustra, costituita da due parti, ciascuna delle quali ha due pilastrini laterali che racchiudono un motivo di volute scolpite e traforate ed un bellissimo organo a cassa indipendente del 1771.


Copyright © 2000 Caulonia 2000 per continuare a cambiare - Tutti i diritti riservati